Home

Giacomo Inches, definito dai suoi più cari amici “fisicamente noioso” e un “ingegnere di passaporto italiano e pignoleria svizzera, i posteri gli sono riconoscenti per l’anima poetica (ingegnere per il portafogli, letterato per il cuore), l’inesauribile disponibilità, un’intervista a Beppe Severgnini e molte foto […]”. Sulla carta d’identità ha scritto “ricercatore”: un programma di vita, prima che professionale. Per questo motivo fotografa, soprattutto con macchine Polaroid e pelllicole Impossible (www.inches.ch/40days) , e quando può scrive.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s